PINO SCARAMUZZO, STORICO DIRETTORE DELLA COMUNICAZIONE ALITALIA, CI HA LASCIATI

 

ROMA - E' improvvisamente mancato Pino Scaramuzzo, storico direttore della comunicazione Alitalia, vittima di un improvviso malore.

Scaramuzzo, 83 anni, è stato il più noto e apprezzato responsabile dei rapporti con la stampa, direttore tra l'altro della bellissima rivista di bordo "Fascino", distribuita sugli aerei e nelle Vip Lounge della compagnia insieme a "Ulisse 2000".

Entrato in Alitalia giovanissimo, fu subito destinato al settore stampa con l'incarico di valorizzare attraverso i giornali una compagnia che si apprestava ad affrontare la grande concorrenza internazionale. La sua bravura e i risultati che conseguiva mese dopo mese furono apprezzati in particolar modo da Umberto Nirdio, l'amministratore delegato che riuscì a imporre l'Alitalia in tutto il mondo.  E Nordio lo nominò sul campo dirigente della compagnia.

A lui si sono affidati anche altri uomini di vertice, tra cui il preparatissimo direttore generale dell'epoca Ferruccio Pavolini. E un altro storico amministratore delegato: Domenico Cempella, famoso per aver portato l'Alitalia in attivo per la prima e unica volta. E poi Marco Zanichelli, Gaetano Galia, Giovanni Bisignani.

Nel mondo giornalistico Scaramuzzo era sinonimo di correttezza e affidabilità. Sono tanti i giornalisti che ancora ne parlano con simpatia, tra cui vari direttori di giornali e famosi personaggi della Rai Tv. E tra i suoi più stretti collaboratori va certamente menzionato Enrico Lepri, il quale fu chiamato proprio da Scaramuzzo a dirigere l'ufficio stampa della compagnia, carica mantenuta fino a pochi anni fa.

I funerali si svolgeranno venerdì mattina, 22 ottobre, alle ore 10,30, nella Chiesa di Santa Maria del Carmine in Via del Casaletto 691, a Roma.

***