TRIBUNA

 

 

CENTINAIA DI TAGLI ALLA BBC, CHIUSI I CANALI IN ALTRE LINGUE

 

LONDRA - Centinaia di esuberi alla Bbc. Quella che è la più nota e autorevole società radiotelevisiva ha annunciato il taglio di 382 posti nel suo servizio internazionale, nell'ambito di  un drastico piano di riduzione dei costi.

 

La Bbc prevede un ridimensionamento considerevole della programmazione radio e tv rivolta all’estero. L’emittente britannica chiude ì canali radio in arabo, persiano e cinese, ed elimina alcuni programmi televisivi in Africa e in Asia. La Bbc, che si prepara a celebrare il suo centenario il 18 ottobre, assicura comunque che nessun servizio di lingua straniera verrà chiuso del tutto.

 

Viene così fortemente ridotta l’attività del Bbc World Service, che raggiunge a livello globale un pubblico stimato in 365 milioni di persone ogni settimana ed è particolarmente importante per quei paesi in cui la libertà di stampa è limitata.

 

Nel suo comunicato la Bbc spiega che “il cambiamento delle abitudini del pubblico in tutto il mondo, con un numero maggiore di persone che accedono alle informazioni in modo digitale, è accompagnato da una situazione finanziaria difficile”.

***